inizio               chi               cosa               fotografie               pubblicazioni               contatti               altri siti


a porto marghera l’area complessi di quella che fu la montedison svetta per bellezza del costruito, mentre dal sottosuolo sgorgano liquami che raccontano la tragedia di generazioni di lavoratori consegnati alla malattia

oggi le demolizioni procedono a passo svelto

due diverse visite effettuate nel febbraio 2009 e luglio 2010 mettono in luce la devastante opera demolitoria

di una delle più grandi testimonianze della chimica in italia sta per perdersi ogni memoria

la selezione fotografica mostra alcuni esempi di prima e dopo e poi, aggiornati all’oggi, l’edificio principale, le officine, il paraboloide minore e il capannone laterale