inizio               chi               cosa               fotografie               pubblicazioni               contatti               altri siti


se per un momento si prescinde dalle acciaierie e dal loro sistema industriale, si può dire con certezza che i pastifici furono la principale industria dell’umbria

in questo contesto di grande floridezza il pastificio ponte, situato a ponte san giovanni in perugia, fu uno dei più importanti dell’intera regione

l’attività iniziò nel 1874 grazie al progetto dell’ing. serafino bonaca che disegnò un grande stabilimento nelle vicinanze dei ruderi di due vecchi molini

l’esondazione del tevere del 1896 distrusse lo stabilimento che venne ricostruito e, nel 1898, nuovamente distrutto da un incendio

i due disastri provocarono il fallimento della ditta di gestione, ma il pastificio venne ancora ricostruito e l’attività riprese con grande profitto anche durante la grande guerra

durante la seconda guerra il pastificio venne bombardato e gravemente danneggiato, la ricostruzione si concluse nel 1952 conferendo alla fabbrica l’aspetto attuale

gli anni 60 e 70 furono anni di grande prosperità ma, a metà degli anni 80, iniziò la crisi che portò alla chiusura del pastificio avvenuta nel 1991 e, nonostante le dure lotte dei lavoratori, resa definitiva nel 2001

il 4 luglio 2009 il grande edificio ha subito l’ultima, definitiva, demolizione