inizio               chi               cosa               fotografie               pubblicazioni               contatti               altri siti


la “termica di marghera” è il nome con cui viene comunemente chiamata la centrale termoelettrica a carbone volpi, oggi proprietà enel

costruita nel 1926 per alimentare la nascente industria di marghera, viene danneggiata nei bombardamenti della seconda guerra mondiale e alcuni corpi vengono modificati

dopo la guerra nuovi motori sostituiscono i vecchi e si ampliano alcuni parti

con la nazionalizzazione dell’energia elettrica del 1963 diventa proprietà statale

la grande ciminiera a quattro tubi, alta 105 metri, è della fine degli anni ’80

la centrale è ancora attiva e, assieme alla palladio, è una delle uniche due rimaste a marghera